04_home.jpg

Sprio Simone

Telefono: +39 0546 699759

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

1. Curriculum scientifico

1994: Laurea in Fisica (107/110) conseguita presso l' Università degli Studi di Bologna

2008: Dottorato in Scienze Chimiche conseguito presso l' Università degli Studi di Bologna

1997-2011: Ricercatore presso/per l'Istituto di Scienze e Tecnologia dei Materiali Ceramici - Consiglio Nazionale delle Ricerche (ISTEC-CNR) di Faenza (RA) nel campo di i) biomateriali ceramici per rigenerazione ossea, ii) superconduttori ceramici ad alta Tc.

1999: Ricercatore presso la Faculté Polytechnique de Mons e il Belgian Ceramic Research Centre (Mons, Belgio)

Autore di circa 80 lavori internazionali peer reviewed (H factor = 11)

Co-Inventore di n. 2 brevetti

i) WO2007045954: A plurisubstituted hydroxyapatite and the composite thereof with a natural and/or synthetic polymer, their preparation and uses thereof (PCT/IB2006/002844, 12/10/2006).

ii) MI2010A002070: Implants for "load-bearing" bone substitutions having hierarchical organized architecture deriving from transformation of vegetal structures (08/11/2010).

2. Ruolo in ISTEC

Ricercatore III livello, gestore del modulo ME.P06.018.002: "Processi biomorfici e sviluppo di materiali biomimetici ad elevate perfomance bio-meccaniche per applicazioni in ingegneria tessutale" nell'ambito della Commessa: "Bioceramici e compositi bio-ibridi intelligenti per la rigenerazione e l'ingegnerizzazione dei tessuti muscolo-scheletrici" (ME.P06.018), afferente al Dipartimento Medicina.

In particolare, l'attività nel modulo è inerente allo sviluppo di materiali chimicamente e morfologicamente biomimetici ad elevate prestazioni bio-meccaniche per applicazioni in ingegneria tessutale e in particolare per la rigenerazione di osso portante carico. In particolare l'attività è rivolta allo sviluppo di:

i) polveri nanostrutturate di idrossiapatite biomimetica, simulanti la composizione chimica dell'osso;

ii) fasi ceramiche bioattive (silicati, titania) destinate al rinforzo di strutture calcio-fosfatiche per rigenerazione ossea;

iii) bioceramici densi come mezzi di osteosintesi;

iv) compositi bioattivi altamente porosi a base ceramica e ceramico-polimerico ad elevate proprietà meccaniche per rigenerazione di ossa portanti carico e come dispositivi per rilascio controllato di molecole bioattive;

v) scaffold biomorfici a porosità gerarchicamente organizzata, ottenuti mediante trasformazione di strutture lignee simulanti la morfologia del tessuto osseo;

vi) cementi ossei porosi ad elevata capacità rigenerativa e di sostegno.

-Leggi scheda-